Ultime News

07 Aprile, 2020

#palacarbonara #InEvidenza Mentre proseguono i corsi on-line delle nostre discipline sportive, con un successo di gran lunga superiore al previsto, per i quali chiaramente dobbiamo ringraziare la dedizione di tutti gli istruttori e l’idea che abbiamo attinto da un articolo dell’assessore Pietro Petruzzelli.
Questa mattina lancio un articolo di Leano Cetrullo, già centrale della Pallavolo Bari, che di professione fa soprattutto lo psicoterapeuta. Nella intervista che allego e vi invito a la leggere, ci invita, tra l’altro a darci orari e impegni fissi, al fine di evitare l’isolamento che crea un disturbo post traumatico da stress.
... See MoreSee Less

#palacarbonara #InEvidenza Mentre proseguono i corsi on-line delle nostre discipline sportive, con un successo di gran lunga superiore al previsto, per i quali chiaramente dobbiamo ringraziare la dedizione di tutti gli istruttori e l’idea che abbiamo attinto da un articolo dell’assessore Pietro Petruzzelli.
Questa mattina lancio un articolo di Leano Cetrullo, già centrale della Pallavolo Bari, che di professione fa soprattutto lo psicoterapeuta. Nella intervista che allego e vi invito a la leggere, ci invita, tra l’altro a darci orari e impegni fissi, al fine di evitare l’isolamento che crea un disturbo post traumatico da stress.Image attachment

 

Comment on Facebook

Potrei avere informazioni sui vs corsi online?mio figlio frequentava judo...Grazie

08 Marzo, 2020

#palacarbonara #InEvidenza Bari Aggiornamento sull’iter legislativo del corona virus. Questa notte il governo ha pubblicato il d.p.c.m. con il quale è stato esteso il blocco della “normalità della vita” nella regione Lombardia e in diverse province del nord, Con ulteriori restrizioni anche alle altre regioni italiane.
Per quanto attiene la nostra regione, di fatto, è stata confermata per l’attività sportiva, agonistica e non. Le indicazioni dei precedenti decreti che si riassumono nell’applicazione degli undici punti dell’allegato n.1, tra cui: attività a porte chiuse; obbligo di distanza tra i partecipanti di almeno un metro e per gli agonisti, obbligo del presidio medico per l’intera durata dell’attività. Praticamente: “stiamocene a casa”. Se ancora non l’abbiamo capito è stata dichiarata la terza guerra mondiale e la nostra salute è in pericolo in ogni istante: abbiamo contro un nemico subdolo che non si vede, ma appena ti tocca fa danni. E che danni!!!
Francamente ritengo che fare sport in questo momento sia irrealizzabile e collego questa mia affermazione a quanto oggi ha dichiarato sulla Gazzetta del Mezzogiorno l’epidemiologo prof. Pier Luigi Lopalco: “Non bisogna aspettare che sia il sistema sanitario a dirci cosa dobbiamo fare. Ora spetta ai cittadini impegnarsi. Per poche settimane bisogna stare chiusi in casa e uscire solo per lo stretto necessario. Si fa la spesa, si va al lavoro e la sera si sta felicemente in famiglia. È ovvio che non possiamo obbligare nessuno, ma le persone devono capire che questa non è una battaglia dei medici o del Ministro della Salute ma di tutti i cittadini. Il virus salta da una persona all’altra; se facciamo in modo che non ci sia nessuno in giro è meglio”. Segue una altra domanda del giornalista: “A questo proposito. Qualcuno osserva che la conseguenza di aver chiuso le scuole è che i ragazzi si sono riversati nei locali pubblici. Così non serve a molto”. Risposta del cattedratico: “Bisogna spiegare ai nostri ragazzi che il fatto di non averli mandati a scuola non significa che debbano andare in giro. Dovrebbero essere le famiglie a spiegarlo”.
Per concludere un auspicio prettamente sportivo: il Ministro dello Sport con il CONI blocchi tutti i campionati di tutte le discipline sportive. Le classifiche saranno quelle del giorno dello stop. Se qualcuno vuol festeggiare, lo faccia, ma ormai di sport non c’è nulla. Come si fa a parlare di classifiche. Mancano gli spettatori. Ma gli atleti, tecnici e dirigenti devono raggiungere comuni che sono in zona rossa. E poi devono tornare a casa dove saranno messi in quarantena, se gli andrà bene. Ma quali campionati sono. Finiamola!!!! Vedo ora che il Ministro dello sport su RAI 1 sta facendo le stesse affermazioni per il calcio. Ma sono in corso i campionati di pallavolo A1, A2 e A3 a porte chiuse. Fermiamo tutto. Le Olimpiadi? Si riprogrammeranno quando tutto sarà finito in tutto il mondo. I danni sono enormi, in tutti i settori!!! Non peggioriamo la situazione. Il giorno che sarà finita ci rivedremo tutti con allegria in palestra per riprendere un cammino di salute e fraternità, con la festa degli abbracci!!!
... See MoreSee Less

 

Comment on Facebook

Vedere in streaming partite di pallavolo in cui comunque ci sono presenti spettatori autorizzati con il pass al collo...abbracci e strette di mano tra giocatori... foto finale a distanza di sicurezza a presa x i fondelli è veramente ridicolo!! Lo sport deve avere un PENSIERO UNIVOCO... serie femminile si... maschile no!! Lo sport di Pulcinella!!

22 Marzo, 2020

#palacarbonara Buongiorno a tutti. Come si era immaginato la ripresa della quotidianità appare sempre più incerta. Di certo c’è: siamo relegati in casa, e dobbiamo starci senza ombra di dubbio! Per questo insieme a Domenico abbiamo pensato di realizzare la banca del tempo dello sport, grazie ad un’idea che ho preso da un articolo scritto da Pietro Petruzzelli, nostro assessore allo sport. Certo il concetto di Banca è legato al do ut des. Noi invece continuiamo a trasmettere SPORT a favore di tutti gli utenti del palazzetto. Come potrete leggere nel pezzo della Gazzetta che è comparso oggi, grazie anche alla piattaforma di Microsoft Teams, il buon Domenico, nostro direttore sportivo, con l’ausilio di Alberto nostro software man, ha messo su gruppi “teams” in cui stanno confluendo i nostri iscritti a seconda della disciplina. Abbiamo il gruppo pallavolo maschile, quello femminile, come pure Judo Karate e Aikidò. Chiaramente non abbiamo dimenticato le nostre signore del Fitness. Tiziana sta scaldando i muscoli ed è in corso la formazione dei gruppi. Per i corsi cercheremo di utilizzare il palinsesto giornaliero, così come si faceva pre-emergenza. Adesso tocca a voi utenti che parteciperete all’attività: dovete trovare nella vostra abitazione lo spazio dove praticare, ma non vi sarà difficile, con smartphone o tablet al seguito.
Cercheremo anche di collegarci con la piattaforma che sta realizzando Pietro Petruzzelli per rendere il servizio sportivo fruibile da altri cittadini, impigriti dal fermo biologico.
Chiaramente è un’idea sperimentale e cercheremo di risolvere i problemi che dovessero comparire. Buona domenica a tutti.
... See MoreSee Less

#palacarbonara Buongiorno a tutti. Come si era immaginato la ripresa della quotidianità appare sempre più incerta. Di certo c’è: siamo relegati in casa, e dobbiamo starci senza ombra di dubbio! Per questo insieme a Domenico abbiamo pensato di realizzare la banca del tempo dello sport, grazie ad un’idea che ho preso da un articolo scritto da Pietro Petruzzelli, nostro assessore allo sport. Certo il concetto di Banca è legato al do ut des. Noi invece continuiamo a trasmettere SPORT a favore di tutti gli utenti del palazzetto. Come potrete leggere nel pezzo della Gazzetta che è comparso oggi, grazie anche alla piattaforma di Microsoft Teams, il buon Domenico, nostro direttore sportivo, con l’ausilio di Alberto nostro software man, ha messo su gruppi “teams” in cui stanno confluendo i nostri iscritti a seconda della disciplina. Abbiamo il gruppo pallavolo maschile, quello femminile, come pure Judo Karate e Aikidò. Chiaramente non abbiamo dimenticato le nostre signore del Fitness. Tiziana sta scaldando i muscoli ed è in corso la formazione dei gruppi. Per i corsi cercheremo di utilizzare il palinsesto giornaliero, così come si faceva pre-emergenza. Adesso tocca a voi utenti che parteciperete all’attività: dovete trovare nella vostra abitazione lo spazio dove praticare, ma non vi sarà difficile, con smartphone o tablet al seguito.
Cercheremo anche di collegarci con la piattaforma che sta realizzando Pietro Petruzzelli per rendere il servizio sportivo fruibile da altri cittadini, impigriti dal fermo biologico.
Chiaramente è un’idea sperimentale e cercheremo di risolvere i problemi che dovessero comparire. Buona domenica a tutti.

10 Marzo, 2020

#palacarbonara Buongiorno a tutti e buona permanenza nelle mura domestiche il più possibile viste le ultime prescrizioni governative di questa notte. Anche la Puglia, come tutti ormai sanno, è diventata "zona rossa" con divieti, prescrizioni e limitazioni che incidono sulla vita di tutti i giorni. 𝐀𝐥 𝐦𝐨𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐩𝐚𝐥𝐚𝐳𝐳𝐞𝐭𝐭𝐨 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐢𝐧𝐮𝐞𝐫𝐚̀ 𝐚 𝐫𝐞𝐬𝐭𝐚𝐫𝐞 𝐜𝐡𝐢𝐮𝐬𝐨 𝐟𝐢𝐧𝐨 𝐚𝐥 𝟑 𝐚𝐩𝐫𝐢𝐥𝐞. 𝐐𝐮𝐢𝐧𝐝𝐢 𝐚𝐩𝐩𝐮𝐧𝐭𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨, 𝐬𝐚𝐥𝐯𝐨 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐥𝐢𝐜𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞, 𝐩𝐞𝐫 𝐢𝐥 𝟒 𝐚𝐩𝐫𝐢𝐥𝐞 - 𝐠𝐢𝐨𝐯𝐞𝐝𝐢̀ - 𝐜𝐨𝐧 𝐥𝐚 𝐬𝐨𝐥𝐢𝐭𝐚 𝐩𝐫𝐨𝐠𝐫𝐚𝐦𝐦𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞. 𝐕𝐨𝐠𝐥𝐢𝐨 𝐞 𝐝𝐞𝐯𝐨 𝐞𝐬𝐬𝐞𝐫𝐞 𝐨𝐭𝐭𝐢𝐦𝐢𝐬𝐭𝐚 𝐝𝐢 𝐯𝐞𝐝𝐞𝐫𝐜𝐢, 𝐩𝐞𝐧𝐬𝐨 𝐚𝐥 𝐩𝐚𝐫𝐢 𝐝𝐢 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐢 𝐯𝐨𝐢. Un solo cruccio: è inutile dire che i campionati riprenderanno il 4 aprile; deve essere detto a chiare lettere che tutti i campionati, di tutte le discipline sportive, non proseguiranno per la presente stagione sportiva, al pari dei campionati europei.Lo spettacolo più squallido è stato assistere a partite di campionato di calcio e pallavolo a porte di chiuse. ... See MoreSee Less

Benvenuti

Il palazzetto di Carbonara è un punto di riferimento del quartiere in campo sportivo e sociale.
I nostri corsi non sono soltanto un’indimenticabile esperienza sportiva ma anche occasione di socializzazione, così come per i genitori. Volley, fitness e tante altre discipline sportive: nel sito troverete il programma completo di tutti i nostri corsi.
Lanciamo un appello ai genitori: lasciate che i vostri figli scelgano secondo le proprie attitudini, insegnate loro i valori autentici dello sport, perché lo sport è sinonimo di impegno e consiste nel mettersi alla prova, nel superare i propri limiti e nel realizzare i propri sogni. Lo sport è considerato dai giovani una delle ruote più importanti dello sviluppo della vita; svolge un ruolo importantissimo nella formazione, nello sviluppo e nell’educazione, per molti è un opportunità con cui tenere in allenamento il fisico e la mente, per altri ancora è una guida educativa. Un ulteriore aspetto su cui soffermarsi è la capacità di vivere in un gruppo. Sentirsi parte di un determinato contesto sociale è uno dei bisogni primari di ciascuno individuo, un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile.
Da oggi troverete tante informazioni utili sulle attività sportive che vengono svolte. Restate connessi con noi!!